Reiki è Amore 霊気 - Cristian Barbarino
717
post-template-default,single,single-post,postid-717,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vss_responsive_adv,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Reiki è Amore 霊気

Reiki è Amore 霊気

Come posso cambiare la mia vita se non cambio le mie abitudini?

Continuavo ad essere attratto dalla fisica quantistica, dall’universo e da tutto ciò che era considerato NON VISIBILE agli occhi umani.
Mi piace moltissimo osservare le stelle e alzare gli occhi al cielo, sapendo che è da li che arriviamo… una sensazione di cambiamento stava per arrivare, certo che da li a poco, avrei fatto qualcosa che mi avrebbe indubbiamente cambiato la vita.

In una fredda domenica di Ottobre del 2009, nasce l’incontro con il mio risveglio spirituale, il primo approccio verso il Reiki (Rei = Forza Universale + Ki = Energia Interiore) e tutta una serie di filosofie orientali di consapevolezza interiore. Mi reco con mia cugina presso un’associazione dove si segue la scuola del Reiki Universale. Già sapevo di essere al posto giusto nel momento giusto… dopotutto fa ormai parte del mio stile di vita pensare che “Nulla accade per caso.”

Subito vengo sommerso da tutta una serie di parole strane come Cho Ku Rei, Sei He, Ki, Dai Ko, Myo… e quando le imparo (mi chiedo)? Non solo parole, ma anche simboli grafici. Vabhe, dopotutto, per uno a cui piacciono le sfide non è stato difficile cominciare dai.

Dopo l’attivazione Reiki (che si fa solo con un Master Reiki) comincia un primo percorso di “pulizia energetica” che dura 21 giorni, nei quali TUTTI i giorni devi trovare almeno 1 ora di tempo per praticare l’auto-trattamento (domeniche comprese).

 

Io: E se dovessi saltare un giorno? e magari sono al ventesimo?
Lei: Nessun problema (risponde la Master), ricominci da capo, dal primo giorno.
Io: Cosa??? Tranquilla… sarò disciplinato!


Reiki è Amore e come tale non può altro che fare bene.
Quindi forza, diamoci da fare e cominciamo per bene questo percorso! Anche perché se non lo faccio io chi altro lo può fare per me?

Con il tempo capisco che effettivamente si possono curare molti problemi personali, emotivi e non, che il Reiki viene utilizzato negli ospedali, come medicina alternativa e che sopratutto è uno di quei valori che mi aiuta a ritrovare un bilanciamento interiore quando mi capita di essere con la testa per aria (molto frequente).

Reiki possiede dei principi e valori con i quali vivo la mia quotidianità. Uno di questi è quello che preferisco (non a caso è anche il titolo di questo post), “solo per oggi, sii grato”.

reiki_principi

Se un giorno deciderai di cominciare qualsiasi percorso di riequilibrio energetico come Reiki, Yoga, Qi Gong, Shiatsu o i fiori di Bach, sappi che farai solo un favore a te stesso/a e successivamente agli altri.

Buona Vita!

No Comments

Post A Comment