Viaggiare in solitaria - Cristian Barbarino
666
post-template-default,single,single-post,postid-666,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vss_responsive_adv,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Viaggiare in solitaria

Viaggiare in solitaria

You Will Never Walk Alone

Un tema molto affrontato quando consiglio di decidere una meta di viaggio e fare la valigia è quello della solitudine, di viaggiare in solitaria. Pochi infatti si immaginano seduti ad un tavolo di un ristorante da soli oppure scattare foto in solitaria (una caterva di selfie). Ancor meno si immaginano di parlare e fare quattro chiacchiere con il vicino di posto in aereo o trovarsi da soli in una stanza di albergo la sera. Capisco che tutte queste situazioni si discostano molto da quello a cui sei abituato normalmente ma perché escluderlo a priori, senza esserti dato la possibilità di provare almeno una volta nella vita? Non è forse un’occasione per muoverti dalla tua zona di comfort e spostare così più in là i tuoi limiti?

Quello che ti sorprenderà di più sarà scoprire che ci sono tante persone come te, anche loro in viaggio, in cerca di condividere con qualcuno il loro percorso e i loro prossimi progetti, volenterosi di ascoltare la tua storia i tuoi sogni e saperne di più sulla tua cultura e sul tuo Paese di provenienza. Forse nasceranno amicizie che durano per sempre, forse invece quelle persone non le rivedrai mai più ma in quel determinato momento ti hanno dato molto… tutto ciò che ti serviva.

Comunque sia gli in contri in viaggio si ricoprono di sfumature del tutto particolari, perché nascono tra chiacchiere spensierate in luoghi in cui si è più predisposti ad essere se stessi, al di là della routine della routine e dello stress.

Inoltre scoprirà di avere un amico speciale, sempre con te, che non ti abbandonerà mai: TE STESSO. Scoprire che “basti” a te stesso e che ti puoi regalare un dialogo aperto e sincero tra te e te è fondamentale per poter star bene con gli altri: se stai bene con te stesso darai più valore all’amicizia e darai di più e in modo disinteressato.

Regalati un viaggio da condividere con te stesso, abbandonati a un’amicizia nata per caso in ostello, non dimenticare mai che il tuo migliore amico sei TU.

La solitudine è una paura infondata di chi non ha ancora provato ad aprire il proprio cuore al mondo.

Vi lascio qui di seguito la mia intervista rilasciata per il sito “VIAGGIARE DA SOLI”:

http://www.viaggiaredasoli.net/viaggiare-da-soli-in-california-la-storia-di-cristian/

No Comments

Post A Comment